Sostieni il Laboratorio Zen Insieme. Fai una donazione su gofoundme

Non c’è una ancora una biblioteca pubblica o una piazza. È lo Zen 2 a Palermo, un quartiere di edilizia residenziale pubblica, mai completato del tutto e in cui quasi non esistono spazi collettivi dedicati alla socialità. Nascere in questo quartiere segna indelebilmente il futuro a cui vai incontro.
È questo il luogo in cui, dal 1988, il Laboratorio Zen Insieme   sceglie di operare, promuovendo azioni che tendono alla rimozione delle cause del disagio e al superamento delle varie forme di marginalità. È la più antica associazione dello Zen 2 di Palermo.
Oggi siamo impegnati nei campi della rigenerazione urbana, del contrasto alle povertà e del superamento dei pregiudizi. In un percorso che cerca di assicurare a tutti e tutte l’esigibilità degli stessi diritti per costruire una società sicura e soprattutto giusta. Grazie alla collaborazione con Save The Children Italia, lavoriamo stabilmente per il contrasto alla povertà minorile. Allo stesso obiettivo risponde ”Giufà”, la prima biblioteca per bambini/e e adolescenti del quartiere, che garantisca l’accesso alla lettura sin dai primissimi anni di vita.
Fra gli scopi principali dell’associazione vi è la valorizzazione della cittadinanza attiva e il rafforzamento del senso di appartenenza e cura del territorio, per supportare la costruzione di una comunità che si riconosca in un territorio, come spazio di relazioni.

l Laboratorio Zen Insieme, come spesso accade per il terzo settore italiano, fa un lavoro prezioso, che si sostituisce spesso a un welfare pubblico precario. Il sistema di accesso ai fondi, ancora oggi collegato ai “progetti” e non alle strategie d’intervento, stritola realtà come la nostra, provando a spingerci sempre più verso la logica dei progettifici, a cui non vogliamo proprio cedere.
Non è pensabile che gli enti del terzo settore raggiungano obiettivi strategici dovendo combattere una quotidiana battaglia per la sopravvivenza dell’organizzazione stessa e della sua sostenibilità complessiva.

Per queste ragioni, mentre avremmo potuto scegliere di chiedere sostegno ad un progetto specifico dei tanti avviati, dai lavori per il completamento e l’apertura al pubblico della nostra biblioteca o i percorsi di partecipazione dal basso e rigenerazione urbana in cui siamo impegnati quotidianamente, abbiamo deciso di lanciare una campagna di supporto generale alla nostra associazione, che ci dia fiducia e ci consenta di programmare strategicamente e assicuri continuità al nostro lavoro nel suo complesso.

Per contribuire clicca su questo link e fai una donazione.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi